CORSO DI ALTA FORMAZIONE | Edizione 2019

Architettura per il Food

IL SAPORE AL CENTRO DELLA PROGETTAZIONE

23 Settembre 2019 / 15 Novembre 2019

Tirocinio in MIRALLES TAGLIABUE, BAROZZI VEIGA

Iscriviti ora

Introduzione

È il protagonista di programmi televisivi, manifestazioni culturali e festival: sovrano incontrastato dei social, il cibo è diventato più di un semplice nutrimento. Nell’era contemporanea, il cibo è storia, identità, memoria di un luogo e tradizione di un popolo di cui i cuochi sono divenuti i nuovi depositari, assumendo a loro volta la dimensione di guru, di modelli, vere e proprie star protagoniste dello scenario culturale e comunicativo contemporaneo. E se i cuochi sono star, il loro palcoscenico è la cucina, la loro platea è la sala da pranzo. In questo complesso ecosistema l’architettura gioca un ruolo fondamentale, qualificandosi quale teatro del grande miracolo enogastronomico del nostro tempo.

Per simili ragioni a Bologna - nella culla della tradizione enogastronomica italiana - nasce il primo e più importante corso in Architettura per il Food: un percorso formativo d’eccellenza ideato per preparare progettisti sensibili sia alle numerose istanze di natura tecnica indispensabili alla lavorazione del cibo che alle differenti necessità di carattere formale per disegnare il giusto spazio per la specifica esperienza enogastronomica.

Spaziando dalla conoscenza delle caratteristiche organizzative di una cucina fino allo studio delle diverse strategie di food branding, i corsisti approfondiranno le tematiche tecniche e compositive fondamentali nell’affermazione di un ristorante, di un franchising o di una linea di prodotto, secondo un percorso composto da 102 ore di didattica frontale, 30 ore di laboratorio e numerosi interventi di professionisti di chiara fama.

LINGUA

Italiano

(interprete per stranieri)

MAX ISCRITTI

25

SEDE

Bologna

PERIODO

23.09.2019 / 15.11.2019

FREQUENZA

3gg/settimana - Full time

COSTI

2.450 € + IVA, previste 8 borse di studio per i candidati più meritevoli

Programma

Didattica

102 ore di Lezioni Frontali + Visite in Azienda

FOOD INTERIORS (6 ore)
Ristorazione e food retail tra design e contract
Paolo Lucchetta | Retail Design Srl
IL CIBO: STORIA E SIGNIFICATI (12 ore)
Analisi socio-economica del cibo
Simone Cinotto | Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo
RISTORANTI E FRONT-END (12 ore)
Progettazione esperienziale: il ristorante vissuto dal consumatore
Giovanni Franceschelli | Rizoma Architetture
PROGETTARE CANTINE (16 ore)
L’universo vitivinicolo e le proprie esigenze
Fiorenzo Valbonesi | ASV3
RISTORANTI E BACK-END (16 ore)
Progettazione tecnica: il ristorante vissuto dai cuochi
Vincenzo Veronesi | Veronesi Group
CIBO E COMMERCIO (8 ore)
Progettazione di ambienti retail nell’agroalimentare
Paolo Emilio Cassandro | Simone Micheli Architectural Hero
FOOD BRANDING (12 ore)
La dimensione della comunicazione: ad ogni esperienza, il suo spazio
Domenico D’Alessio | FUD - Lombardini 22
CASE HISTORY (12 ore)
Casi di successo nell’architettura per il food
Carlotta Tonon | Architecture PR and Critic
LA DIMENSIONE DOMESTICA DEL FOOD (8 ore)
Case e cucine, fra lusso e socialità
Giacomo Beccari | Ciclostile Architettura
 

Special Lectures

 
UNDER: il primo ristorante sottomarino d’Europa / Angelo Pezzotta | Snøhetta
GLI INTERNI DEL RISTORANTE: un ritratto / Adam D. Tihany | Tihany Design
COLORE E MOVIMENTO: il mercato di Santa Caterina a Barcellona / Benedetta Tagliabue | Miralles Tagliabue EMBT
LIBERAMENSA: il design entra in carcere / Adelaide Testa e Andrea Marcante | Marcante Testa
RACCONTI DALL’ORIENTE: Sea Restaurant / Gong Dong | Vector Architects
LA TRADIZIONE IN MOSTRA: prosciuttificio Salpi / Enzo Eusebi | Enzo Eusebi and Partners
FOOD E DESIGN / Alfredo Häberli | Alfredo Häberli Design Development
FICO: il più grande parco al mondo dell’agroalimentare / Alessandro Bonfiglioli | Fondazione FICO
MARKTHAL: nuovi scenari pop del cibo / Jan Knikker | MVRDV
VINO E ARCHITETTURA: Ribera del Duero / Alberto Veiga | Barozzi Veiga
TRADIZIONE E INNOVAZIONE: il cibo quale terreno di sperimentazione creativa / Massimo Bottura | Osteria Francescana

Laboratorio

Italian Food University

RIQUALIFICAZIONE DI VILLA SORRA

Il corso verrà condotto in collaborazione all’Osteria Francescana di Chef Massimo Bottura, migliore chef al mondo, ma anche protagonista di numerose iniziative volte a promuovere benessere sociale e la valorizzazione della cultura e della tradizione nazionale. Il laboratorio esaminerà il progetto di recupero di Villa Sorra e del suo giardino monumentale per la progettazione di quella che dovrebbe qualificarsi quale eccellenza italiana nella formazione enogastronomica, perfetta sintesi fra tutela dei valori storici nazionali e tensione contemporanea alla sperimentazione.

LABORATORIO DI ARCHITETTURA PER IL FOOD

Docenti

Matteo Agnoletto
Associate Professor University of Bologna
Domenico D’Alessio
FUD – LOMBARDINI22
Paolo Lucchetta
RetailDesign
Vincenzo Veronesi
Veronesi group
Giacomo Beccari
Ciclostile Architettura
Simone Cinotto
UNISG
Fiorenzo Valbonesi
asv3 - officina di architettura
Paolo Emilio Cassandro
Simone Micheli Architectural Hero
Carlotta Tonon
Architecture PR and Critic
Giovanni Franceschelli
Rizoma Architetture
Adam D. Tihany
Tihany Design
Benedetta Tagliabue
Miralles Tagliabue EMBT
Andrea Marcante e Adelaide Testa
Marcante Testa
Gong Dong
Vector Architects
Enzo Eusebi
Enzo Eusebi and Partners
Alfredo Häberli
Alfredo Häberli Design Development Studio
Angelo Pezzotta
Snøhetta
Jan Knikker
MVRDV
Alberto Veiga
Barozzi Veiga
Massimo Bottura
Osteria Francescana
Alessandro Bonfiglioli
Fondazione FICO

Tirocini

Al termine delle lezioni, l’ufficio Placement di YACademy garantirà a ciascun partecipante una proposta di tirocinio/collaborazione con alcune delle realtà professionali di maggiore attinenza rispetto all’oggetto del corso.

Ammissione

REQUISITI

Possono candidarsi progettisti in possesso di laurea specialistica in Architettura/Design o di titolo equipollente. La commissione, a fronte della valutazione delle candidature, può ammettere studenti con titoli di studio differenti rispetto a quanto richiesto.

ISCRIZIONE

Per candidarsi occorre registrarsi online presentando Curriculum Vitae, Portfolio e Lettera Motivazionale. Inoltre, è indispensabile il versamento di 50 € + iva a titolo di diritti di segreteria. Al corso accedono i 25 migliori candidati secondo quanto riportato nel regolamento.

Calendario

Si invitano i candidati a considerare attentamente le scadenze riportate nel calendario. Eventuali modifiche saranno comunicate ai candidati con prudente anticipo.

APERTURA ISCRIZIONI

27 Maggio 2019

CHIUSURA ISCRIZIONI

19 Luglio 2019

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA PROVVISORIA

29 Luglio 2019

TERMINE VERSAMENTO QUOTA DI ISCRIZIONE

2 agosto 2019

PUBBLICAZIONE GRADUATORIA DEFINITIVA

9 Agosto 2019

INIZIO LEZIONI

23 settembre 2019

Regolamento

Regolamento corso

Course rules

Partner

Faq

Come posso candidarmi per una delle 8 borse di studio previste per questo corso?

La candidatura al corso vale a tutti gli effetti come candidatura alla borsa di studio. A fronte della valutazione di curricula vitae, portfolio e lettere motivazionali, la commissione giudicatrice selezionerà tra tutti i candidati al corso gli 8 candidati a cui conferire le borse di studio. ​​​​​​

Quando devo versare la quota per i diritti di segreteria?

Il versamento della quota per i diritti di segreteria è necessario per finalizzare la candidatura al corso. Inoltre, la data di tale versamento farà fede in caso di parità di punteggio in graduatoria tra due o più candidati: otterranno priorità i candidati che per primi avranno finalizzato il pagamento dei diritti di segreteria. I diritti di segreteria (50 € + IVA) sono necessari per finalizzare la candidatura, e sono diversi dalla quota di iscrizione al corso (2450 € + IVA) che viene eventualmente corrisposta dai corsisti non beneficianti di borsa, in riferimento all'art. 8 cap. IV del regolamento.

Posso candidarmi per più corsi contemporaneamente?

Sì, ciascuna candidatura viene valutata singolarmente in relazione al corso per cui è presentata.

In che lingua si svolgerà il corso?

Il corso verrà impartito internamente in italiano, ma è garantito un servizio di interpretariato e traduzione in inglese per eventuali studenti stranieri. 

Come avverrà l'assegnazione degli studenti alle strutture professionali per il periodo di tirocinio?

L'assegnazione degli studenti alle strutture professionali per l'esperimento del periodo di tirocinio è determinata dal Consiglio Scientifico di YACademy, verificate le preferenze degli studenti e le disponibilità degli Studi ospitanti.

In cosa consisterà il laboratorio di Architettura per il Food?

Il laboratorio del corso di Architettura per il Food verrà condotto in collaborazione all’Osteria Francescana di chef Massimo Bottura: si esaminerà il progetto di recupero di Villa Sorra e del proprio giardino monumentale per trasformare il capolavoro di architettura seicentesca in una fra le più importanti scuole di cucina al mondo.

Iscrizione

Partecipa alla più grande rivoluzione nella formazione post laurea

ISCRIVITI ORA